SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della giornata internazionale dell’infanzia e dell’adolescenza che si celebra il 20 novembre è stata presentato il progetto “Regalami un Sorriso” presso l’ospadale civile Madonna del Soccorso, portato avanti dall’associazione Petali Azzurri e finanziato dall’impresa edile Nobilioni.
L’iniziativa è ispirata alla “Carta dei bambini e delle bambine in ospedale“, promossa dall’Unesco, che afferma che “un bambino o una bambina ricoverati avranno la possibilità di giocare, divertirsi e lavorare in maniera adeguata alla loro età e condizione medica”.
Ad aprire la conferenza è stato il dottor Petrone che ha illustrato l’iniziativa: «Il progetto prevede tre turni settimanali, il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, in cui dei volontari professionisti cercheranno di portare conforto alla degenza dei bambini in ospedale. In particolare l’iniziativa si svilupperà in tre momenti, la pet-terapy nata dall’iniziativa dallo psichiatra Boris Levinson descritta nel suo lavoro “II cane come coterapeuta”, la seconda nell’animazione alla lettura e la terza la manipolativa-creativa».
La dottoressa Stefania Martini responsabile del progetto dell’associazione “Petali Azzurri” sottolinea «che c’è bisogno di allietare il più possibile il soggiorno in ospedale dei bambini, in quanto abbiano un ricordo il più piacevole possibile del loro ricovero».
Per l’amministrazione comunale erano presenti gli Assessori EmiliSorge che hanno manifestato la loro massima disponibilità per sviluppare il più possibile l’iniziativa.
Presente alla conferenza anche Giovanna Nobilioni, finanziatrice del progetto che si dice ben felice di poter contribuire attraverso la propria ditta a sviluppare dei così bei ed importanti progetti, che avranno sicuramente un buon riscontro sui bambini che avranno beneficio anche sull’efficacia delle terapie a cui dovranno sottoporsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)