SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il suo primo premio è stato il “Drink Festival” nel 1997 a Roma e da allora non si è più fermata. Dopo diversi premi regionali, nazionali e internazionali, quello che la 32 enne sambenedettese Ursula Chioma porta a casa è solo l’ultimo della lista. Nei giorni scorsi infatti a Sanremo ha vinto il 59° Concorso Nazionale Barman dell’anno con il cocktail creato da lei “Rock ‘n’ soul“.

Questo premio riempie un po’ tutta la cittadinanza di orgoglio perchè Ursula è nata, vissuta e cresciuta professionalmente a San Benedetto, iniziando a lavorare in un bar, d’estate, quando era ancora studentessa all’Itc “Capriotti”. Oggi lavora a Cortina, in un prestigioso albergo a cinque stelle dove è diventata la responsabile del ristorante interno all’hotel.

Ora è tornata nella Riviera delle Palme e condividendo la sua emozione con quanti l’hanno accolta e con il sindaco Giovanni Gaspari dice: «Per questo premio ho dovuto superare degli esami scritti e orali, sia sul mondo del bar che su temi di cultura generale, che serve anche dietro al bancone. Il cocktail invece è stato vincente per il gusto, l’aspetto, la decorazione, l’aroma ed il profumo».

“Rock ‘n’ soul” è a base di frutta con vodka all’arancia, liquore alla mela, alla pesca ed al melone, un centrifugato di anas, succo di limone e sciroppo di banana verde. Ingredienti freschi ed invitanti che insieme alla precisione della sua tecnica, l’hanno fatta nominare la più brava d’Italia. La prossima sfida di Ursula è il Mondiale in Francia, che la vedrà impegnata a Bordeaux dal 5 al 9 dicembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.761 volte, 1 oggi)