GROTTAMMARE – “Sul mare luccica”: uno spettacolo che promette bene già dalle prime battute: la presentazione, con Baccalà e Farfallina, dottori di clownterapia, dell’associazione Ridere per vivere, a cui andrà il ricavato della serata.

Quest’anno “Sul mare luccica” si terrà il 29 novembre alle 21,30, ormai da dieci anni porta a Grottammare una risata solidale, organizzando una serata di spettacolo e beneficenza che quest’anno porta anche la novità del dialetto abruzzese con il “Gran Galà del Marc…uzzo”.

«Alle volte può sembra che fare solidarietà – spiega l’assessore alla Cultura Piergallini – porti via tempo e impegno, che rubi pezzi di vita, ma non è così. In questo caso ad esempio basta assistere ad uno spettacolo a teatro».

Cambia la location, dal Kursaal al teatro delle Energie, come spiega il presidente del Lido degli aranci Giuseppe Cameli, e con l’occasione del decimo anniversario anche la novità del dialetto abruzzese, grazie alla collaborazione di Domenico Turchi. Entra in scena anche la danza con “Danza città di Ascoli Piceno”, diretta dalla coreografa Lucilla Troiani.

«Abbiamo iniziato dieci anni fa – dice il presidente della Confcommercio Tullio Luciani – la manifestazione è cresciuta e non possiamo che esserne soddisfatti». Luciani illustra inoltre che

Domenico Turchi con Baccala’ e Farfallina saranno presenti sabato 29 novembre presso la Confcommercio di San Benedetto, dalle 10,30, per una tavola rotonda sulle persone che sono arrivate al successo, e su come raggiungere i propri obiettivi.

L’associazione Ridere per vivere nasce a Roma nel 1995, dal 1999 è presente anche a Macerata e lavora negli ospedali, portando allegria ai bambini ricoverati, nelle case di risposo e ai centri per disabili. «C’è da sottolineare – spiega il dottor Baccalà – che negli ospedali non andiamo a fare animazione. La clownterapia è ben altro, aiuta i bambini, ma anche i medici e lo staff ospedaliero, a stare meglio. Non abbiamo cure certe, ma ad esempio dopo il nostro intervento la febbre scende».

«Speriamo di poter ampliare questa esperienza – dice Fabrizio Cantucci del duo Lando e Dino – a tutta la Regione Marche. Per la provincia di Macerata è stato un successo, tanto che è stato rinnovato il progetto per l’ospedale di Macerata e Civitanova Marche, allargando la possibilità di sostenere il progetto non solo alle amministrazioni, ma anche ad aziende e privati, non facendo “carità”, ma rendendoli partecipi del progetto».

Per informazioni sulla serata “Sul mare luccica” è possibile telefonare al numero 335/6234568

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)