SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinque consiglieri comunali del Pd sambenedettese si inseriscono nel dibattito interno al centrosinistra sulle candidature alle prossime elezioni provinciali.
I consiglieri sono Silvano Evangelisti, Lorella Bovara, Giuseppe Cappelli, Gianluca Pasqualini e Claudio Benigni e chiedono ai vertici provinciali del partito di ridiscutere l’eventualità di «riproporre l’attuale maggioranza provinciale anche per la prossima tornata elettorale».
Il che, tradotto, cos’altro può significare se non la fiducia a Massimo Rossi come candidato presidente dell’intera coalizione di centrosinistra? Anche perché i cinque consiglieri sottolineano il loro positivo giudizio sui cinque anni di amministrazione dell’esponente di Rifondazione Comunista.
Questo affermano i cinque consiglieri: «Lanciamo un ennesimo appello alla salvaguardia dell’unità della coalizione. In Italia purtroppo, siamo oramai abituati a vivere in un perenne clima elettorale; le elezioni politiche si susseguono con cadenza annuale, e la conseguenza sono le inevitabili tensioni che si creano tra i partiti e che, in alcuni casi, rischiano di ripercuotersi anche all’interno delle amministrazioni locali. Riteniamo pertanto importante che tutti si adoperino per potersi presentare alle prossime elezioni provinciali con un programma condiviso da tutti ed un unico candidato, come peraltro auspicato dalla Direzione nazionale del partito Democratico».
E concludono: «Rivolgiamo un forte invito ai dirigenti dei partiti del centrosinistra, affinchè si lavori con maggiore convinzione sulla riproposizione dell’attuale maggioranza provinciale anche per la prossima tornata elettorale. A nostro avviso infatti l’amministrazione provinciale, seppur alle prese con il difficile problema della divisione, ha ben governato il territorio in questi anni e merita la riconferma anche per il prossimo mandato. Il territorio della nuova provincia – continuano – sta attraversando uno dei periodi più difficili degli ultimi anni sotto il profilo economico ed occupazionale ed è necessario ricercare l’unità di tutte le forze in campo per poter superare al più presto queste pesanti difficoltà».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 647 volte, 1 oggi)