SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Circolo Cittadino di Rifondazione Comunista si fa promotore di un’iniziativa di protesta contro il problema del carovita. Sabato 15 Novembre dalle ore 9:30, presso il mercato di Porto d’Ascoli, ci sarà una distribuzione straordinaria del pane al prezzo popolare di 1 euro al chilo.

Questo si legge in una nota del partito: «Le politiche neoliberiste hanno portato gli italiani ad una situazione di progressivo impoverimento ed al continuo allargamento della forbice tra quanti in questo sistema si sono arricchiti a dismisura – speculatori, manager pubblici, costruttori e industriali sempre più finanzieri e sempre meno imprenditori – e chi dagli stessi meccanismi è stato schiacciato. I lavoratori ed i pensionati che fino a dieci anni fa potevano permettersi un tenore di vita almeno accettabile faticano sempre più a soddisfare esigenze basilari della propria vita, come poter pagare un affitto, poter mandare i figli a scuola, tutelare la propria salute o anche semplicemente mangiare. Il governo Berlusconi ha pensato bene di prendere soldi pubblici per sostenere le banche. Rifondazione Comunista fa una volta una scelta di campo e sta con studenti, precari, lavoratori, pensionati».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 430 volte, 1 oggi)