SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua la programmazione del Cineforum “Buster Keaton” al Concordia con “Il matrimonio di Lorna” dei fratelli Dardenne, in doppia proiezione alle 17 e alle 21,30. I due registi,  Jean-Pierre e Luc Dardenne, noti agli appassionati e vincitori di ben due Palme d’oro, segnano con questo film una svolta anche nel loro cinema: il passaggio dalla camera a mano, loro marchio di fabbrica, ad inquadrature più fisse e all’utilizzo del formato 35 mm.

Lorna è una giovane immigrata albanese a Liegi. Per ottenere la cittadinanza si è messa nelle mani del malavitoso Fabio che le ha procurato un matrimonio con Claudy, un tossicodipendente. Lorna ha ottenuto ciò che desiderava e ora vorrebbe poter aprire un bar con il suo fidanzato Sokol che fa il pendolare da una frontiera all’altra. Per ottenere la somma necessaria deve però portare a compimento il piano di Fabio: ottenere un rapido divorzio per poter così sposarsi nuovamente con un mafioso russo che ha, a sua volta, bisogno della cittadinanza belga. Fabio, visti i lunghi tempi per le pratiche, decide di eliminare Claudy con un’overdose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 470 volte, 1 oggi)