GROTTAMMARE – In merito alla raccolta firme organizzata per i giorni di Sam Martino dall’associazione La Formica, riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota stampa del Sindaco Luigi Merli.

«Cha bisogna fare per avere un po’ di spazio sulla stampa! Ci si deve inventare di aver “sentito delle voci” e per queste ipotetiche “voci” si annuncia una raccolta di firme. Una petizione per cosa?

Una associazione degna di questo nome, nel rispetto delle tante e varie associazioni che in questi ultimi anni sono sorte a Grottammare rendendo la città un grande laboratorio di idee e di azioni concrete, prima di inventarsi un caso per avere spazio sulla stampa, avrebbe rivolto una semplicissima domanda all’amministrazione comunale per dare alle “voci” una forma di veridicità. Ovviamente, questo non è accaduto, perché avrebbe smontato l’esistenza dell’associazione stessa che vive sui “sentito dire” e agisce su giudizi privi di fondamento.

Pertanto, una volta per tutte, per buona informazione dei cittadini sgombriamo queste fantomatiche “voci” e diciamo che nessun atto, nessuna delibera, nessuna determinazione, nessuna proposta, nessuna intervista – esagerando – e nessun discorso pubblico hanno mai sostenuto l’ipotesi dell’eliminazione dei campi da tennis del lungomare.

Il Circolo Tennis “Beretti” ha richiesto il rinnovo della convenzione, che sta avvenendo, nella considerazione che i due centri sportivi grottammaresi, quello storico sul viale e quello di recente apertura presso l’ex Ferriera, possano integrarsi all’interno di un’unica gestione. Questa è l’unica realtà di fatto esistente. Tutto il resto, come sempre, sono fandonie.

Vista la ridicola iniziativa, concludo anch’io scherzosamente: “E’ in estinzione l’uccello mitologico “l’asino che vola”, la colpa, ovviamente, è della giunta Merli. Urge una forte campagna con raccolta di firme per scongiurare questo pericolo”».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 598 volte, 1 oggi)