COLONNELLA – La realizzazione dei marciapiedi nella contrada San Giovanni a Colonnella torna ad essere dibattuta dal gruppo di opposizione guidato da Matteo Marchetti e dall’associazione “Circolo per la discussione di Colonnella”.

«Questa amministrazione – si legge in una nota – ancora una volta delude nel momento della realizzazione dei progetti promessi. Stiamo parlando di un intervento richiesto a gran voce, dalla cittadinanza ormai da decenni ma mai concretamente progettato e di conseguenza mai condiviso con coloro che lo hanno richiesto.

Un intervento che divenuto chiaro solo in fase di realizzazione, è stato immediatamente contestato in quanto assolutamente inadeguato per l’attuale sviluppo del centro urbano: nessun parcheggio per le attività esistenti, nessuna pista ciclabile, il solito asfalto come copertura».

I lavori per il rifacimento dei marciapiedi nel centro abitato, iniziati nello scorso mese di luglio, sono attualmente fermi.

«Allo stato attuale – prosegue la nota – il lavoro è bloccato in corso d’opera, ormai da un paio di mesi, senza una evidente motivazione. Lo stato di degrado, abbandono ed incuria è totale: i marciapiedi non sono agibili perché non in condizioni di sicurezza. A soffrire, oltre alla vista ed al fegato dei residenti, si aggiungono anche le piante che si trovano lungo il percorso del marciapiede: dissodate per la posa del cordolo, le piante si trovano ora con le radici scoperte e a rischio sopravvivenza».

L’associazione chiede a questo punto all’amministrazione Iustini di fornire delle risposte esaustive sullo stato dei lavori e sulle motivazioni che ne hanno causato la sospensione.

«Ci dispiacerebbe constatare – conclude la nota – che il nostro appello cada nel vuoto solo perché l’attenzione degli attuali amministratori è distolta dalla prossima scadenza elettorale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 772 volte, 1 oggi)