GROTTAMMARE – Dopo la mareggiata e il cattivo tempo, il mare è avanzato mangiando parte della spiaggia, nella zona Tesino sud, scoprendo le radici delle palme in seconda fila.

«Da venerdì ogni giorno vado in Comune per dire di fare qualcosa per queste palme – spiega Elvio Mazzagufo, titolare dell’ittiturismo Fish – ma ancora gli operai non arrivano, anzi, probabilmente dovranno chiamare il Genio civile». Le palme, infatti, sono in territorio di demanio, e non sulla concessione di ittiturismo.

Altre due piccole palme nelle vicinanze erano state praticamente tranciate, quando fu portato con delle ruspe un carico di sassi per un ripascimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.783 volte, 1 oggi)