SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune annuncia un giro di vite per quanto riguarda gli schiamazzi notturni nei pressi di bar e locali di divertimento. Più controlli, più frequenti e più mirati, con premi per gli imprenditori del divertimento che si dimostrano virtuosi.
A seguito delle segnalazioni raccolte da vari uffici comunali e dalle stesse forze dell’ordine, il sindaco Gaspari ha incontrato giovedì mattina in Comune i rappresentanti di Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Municipale e ufficio Commercio, per fare il punto della situazione e disporre le prime risposte. «Il fenomeno – dichiara – coinvolge non soltanto la salute e la tranquillità dei residenti, ma anche la sicurezza dei giovani, specie di quanti assumono alcolici».

Nei prossimi giorni, annunciano da viale De Gasperi, verranno condotti controlli serrati e mirati a verificare il rispetto delle leggi nazionali e dei regolamenti comunali, per esempio sugli orari di apertura e la somministrazione di alcolici ai minori.

Giovedì 13 novembre un nuovo incontro sarà allargato ai rappresentanti delle associazioni di categoria, per verificare la situazione. Per quegli esercizi che rispettano le norme, il sindaco Gaspari starebbe pensando ad eventuali forme di premio, come l’accoglimento di eventuali richieste di prolungamento dell’orario di apertura. «Bisogna rispettare le esigenze degli imprenditori», afferma il sindaco, «ma sono anche sacrosante le esigenze dei residenti, che hanno diritto al riposo. La nostra azione, oltretutto, non è rivolta solo a trovare il giusto compromesso tra le due categorie, ma anche a salvaguardare l’incolumità dei ragazzi stessi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 569 volte, 1 oggi)