Da Riviera Oggi in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Di seguito un riepilogo delle gare giocate dalla Soltec Rugby Samb nel corso dello scorso fine settimana.
Falconara – Soltec Rugby 94 a 0

Brutta sconfitta per la Soltec a Falconara, pur con una formazione rimaneggiata. La nota positiva arriva dall’esordio in prima squadra di tre nuovi ragazzi, Terenzio, Marchetti e Voltattorni, che si sono comportati egregiamente, considerato che la loro era la prima partita. La gara si è svolta in una correttezza impeccabile

Samb Under 19 – Abruzzo Rugby Chieti 7 a 21

Gioco corale e penetrante della squadra abruzzese, in vantaggio per due mete a zero dopo il primo tempo, complici anche le numerose assenze nella Soltec. Nella ripresa i rossoblu hanno reagito, costringendo l’Abruzzo a difendersi duramente negli ultimi 20 minuti. Purtroppo i giovani di coach Jepson hanno giocato da par loro solo a sprazzi, di fronte ad un avversario agguerrito in difesa e tecnicamente dotati.

Pesaro – Samb Under 17 35 a 17

Gara combattuta, con i sambenedettesi che però non hanno reso per quanto nelle loro possibilità. I ragazzi di coach Valentini hanno tenuto testa ai pesaresi fino al finale, quando poi la squadra di casa ha messo al sicuro il risultato. Nella ripresa infatti, sul 15-10, un infortunio occorso al capitano della Soltec Edoardo Ciccarelli, unico mediano di ruolo, ha reso difficile il gioco dei rossoblu. Naturalmente questa battuta d’arresto non compromette le possibilità di vincere il girone umbro-marchigiano, poiché i pesaresi dovranno tornare a giocare, al Ballarin, a metà gennaio.
Per la cronaca sono state tre le mete messe a segno, tutte nel 2° tempo. La prima meta è stata realizzata da Ubaldi, la seconda da Ciccarelli su passaggio dell’ala Meherzi, mentre la terza meta, su iniziativa di Ubaldi, è stata realizzata dall’ala Franceschi.


Samb Under 15 – Ascoli 81 a 0

Bellissima prova di orgoglio degli Under 15 che hanno travolto i pari età ascolani per 81 a 0, riscattando così la sconfitta di domenica scorsa. Già in avvio la differenza di valori si era mostrata palesemente. Un costante presidio di tutte le zone del campo, precisi interventi sulle ruck ed il gioco corale, oltre ad una superiore tecnica individuale, hanno fatto subito la differenza. Ottimo l’innesto del nuovo estremo offidano Corradetti che, alla sua prima partita, ha già fatto capire che sarà elemento importante in questa squadra. Buone le prove di tutti ed in particolare di DelPrete e Sabini. Premio “Fair-play” al capitano Pellei che, a seguito di una meta segnata con un’evidente infrazione non vista dall’arbitro, ha gettato volontariamente fuori la facile trasformazione.Soltec, l’Under 15 travolge l’Ascoli

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 651 volte, 1 oggi)