MONTEPRANDONE – Verso le ore 8,30 di questa mattina (lunedì 3 novembre) due operai sono caduti da un’altezza di circa otto metri riportando gravi politraumi. L’incidente si è verificato presso un’azienda di Centobuchi che si occupa di pesce surgelato. I due erano intenti alla pulizia di una cella frigorifera quando, per motivi ancora al vaglio delle indagini, cadevano da un’altezza di otto metri riportando seritraumi.
Sul posto sono intervenuti immediatamente due autoambulanze del Pronto Soccorso ed una pattuglia dei Carabinieri di Monteprandone. Una volta giunti al nosocomio “Madonna del Soccorso” le condizioni di S.G. 45/enne residente ad Ascoli Piceno sono apparse talmente gravi da richiedere il trasporto tramite eliambulanza all’ospedale di Ancona avvenuto nella prima mattinata.
Nel primo pomeriggio si sono aggravate anche le condizioni del secondo operaio A.H. di origini albanesi richiedendo anche per lui l’avio trasporto. La prognosi per entrambi è riservata. Sul posto dell’incidente è in corso il sopralluogo della sezione SPESAL (Sezione Infortunistica) della Asur 12.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.691 volte, 1 oggi)