ASCOLI PICENO – Un progetto dedicato alle caratteristiche del territorio marino: “Our Seas” raccoglie gli studi combinati di alcune scuole europee sulle possibilità economiche e storico-culturali del mare e il suo ruolo di mediatore nella comunicazione tra i popoli.
Agli studenti il compito di realizzare le ricerche in termini di ecosostenibilità, per sensibilizzarli alle problematiche ambientali e al senso di appartenenza alla Comunità Europea.

Dal 21 al 25 ottobre, nella Scuola Media Luciani di Ascoli si è svolto l’incontro tra i docenti degli istituti che aderiscono al progetto: Ignazio Buttitta (Sicilia), Protestants chistelijke basisschool de Olijfboom, (Olanda), Scuola Media Statale Luciani (Marche) e Ninu Cremona Lyceum (Malta).
Durante il meeting, cui hanno partecipato anche le autorità provinciali rappresentate dalla dottoressa Olga Silvestrini, sono state illustrate le iniziative di sviluppo per il territorio piceno e messe a confronto le metodologie per la realizzazione delle ricerche da condividere durante i futuri incontri. Il progetto si concluderà in giugno 2009 nella scuola di Bagheria.
I materiali prodotti dagli studenti presenteranno ipotesi di sviluppo turistico-economico e sociale del mare, un decalogo sui comportamenti per la salvaguardia dell’ambiente marino e una raccolta di poesie a tema.

Tutti i lavori realizzati nell’ambito del progetto confluiscono in un sito internet comune appositamente creato: http://schoolnet.gov.mt/ourseas.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 397 volte, 1 oggi)