ASCOLI PICENO – Promuovere la cultura dell’accoglienza e della solidarietà, favorire l’integrazione sociale. Sono questi i grandi temi che saranno affrontati nella seconda edizione del master universitario di primo livello in “Studi sull’immigrazione e politiche per i migranti”, organizzato dalla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Macerata in collaborazione con il C.U.P. (Consorzio Universitario Piceno), la Regione Marche e la Provincia. Martedì 4 novembre scadono i termini per la presentazione delle domande di ammissione.

L’iniziativa formativa è stata presentata martedì 28 ottobre a palazzo San Filippo ad Ascoli dall’assessore provinciale alla Formazione professionale e alle Politiche attive del Lavoro Emidio Mandozzi, dal consigliere provinciale Gianluca Vagnarelli, che è anche tutor del corso, e dal direttore del master, il professor Uoldelul Chelati Dior.

«Le lezioni inizieranno il 5 dicembre e si concluderanno nel settembre 2009 – ha ricordato il professor Chelati Dior – mentre l’attività didattica si svolgerà sia nella sede centrale della facoltà di Scienze Politiche a Macerata sia, per una parte, nella sede distaccata di Spinetoli. Il percorso formativo, di durata annuale e di 1500 ore di impegno complessivo, si suddivide in due percorsi: uno teorico, con approfondimenti di storia, economia, cultura, e uno pratico/operativo. Obiettivo dell’offerta didattica è di creare una figura professionale esperta in tematiche migratorie e di relazioni interculturali che sia dotata di tutti gli strumenti operativi in questo importante settore. Per questa seconda edizione – ha concluso il direttore – sono state introdotte due significative novità: l’iscrizione gratuita per i 10 candidati che dimostrino di avere un reddito basso e l’esonero parziale del pagamento della seconda rata d’iscrizione per i 10 studenti che risultino in posizione utile nella graduatoria generale e che non siano beneficiari dell’iscrizione gratuita».

«Si tratta di un rilevante percorso formativo – ha dichiarato il consigliere Vagnarelli – che intende non solo rafforzare l’attività di collaborazione tra l’università di Macerata e il territorio del Piceno attraverso un’offerta di alta qualità, ma anche promuovere e sostenere ulteriormente la cultura dell’accoglienza, dell’integrazione e della solidarietà».

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Organizzazione della Facoltà di Scienze Politiche di Macerata o chiamare i numeri telefonici 0736/893056 (sede di Spinetoli) o 0733/2582745 (Macerata) o ancora consultare il sito web www.unimc.it/sp

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)