Grazie Amici.

È questo il nome che voglio darvi perché questo è quello che ho visto e sentito in ognuno di voi.

Voglio ringraziarvi uno per uno per la partecipazione così numerosa e per quel silenzio che ha preso il posto di parole che non esistono ma che è stato il migliore è più vero dialogo possibile.

Un silenzio colmo di un affetto sincero e autentico che ha circondato me e la mia famiglia.

Grazie per il giardino fiorito che ha accolto il mio Domenico.

Grazie a voi tutti per averlo apprezzato, amato e pianto.

Un grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato a portare a termine questo compito con la pazienza e la tolleranza anche quando le ragioni del cuore non hanno trovato spazio e accoglienza.

Grazie agli amici delle due ruote che io, come mamma, non ho amato ma che per lui sono state una vera passione, momento di svago dopo una settimana di lavoro.

A me è bastato un giorno per amarlo e non basterà una vita per dimenticarlo.

Quando Domenico è nato è lui che piangeva e noi che sorridevamo mentre oggi, purtroppo, Domenico è l’unico a sorridere a noi tutti intorno che piangiamo mentre ci saluta “Ciao belli!”.

Mamma Marcella e la Famiglia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.042 volte, 1 oggi)