Porto d’Ascoli-Castelfidardo 2-2
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Santarelli, Fiorino, Cipolloni, Filipponi (85’ Berganzi), Novelli, Morelli, Quondamatteo, Eleuteri, Di Girolamo, Maurizi (78’ Cavazzini), Straccia (68’ Francucci).
A disposizione: Piunti, Amato, Severo, Pezzoli. Allenatore: Deogratias
CASTELFIDARDO (4-4-2): Manfredi, Brillarelli, Ruggeri A., Marabini (54’ Lucanero), Moretti, Carini, Andreucci, Riggeri A.D, Bugiolacchi, Marcoaldi, Valle (71’ Pesaresi).
A disposizione: Orlandoni, Schiavoni, Staffolani, Mandolini, Balestrieri. Allenatore: Moriconi
ARBITRO: De Angelis di Fermo.
ASSISTENTI: Ciabattoni e Ottaviani di Ascoli Piceno.
MARCATORI: 23’ Bugiolacchi (C), 57’ Di Girolamo rig, 75’ Moretti (C), 86’ Francucci
ESPULSO: 77’ Pezzoli dalla panchina per reiterate proteste.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il punto della svolta. Il Porto d’Ascoli reagisce nel migliore dei modi alla turbolenta settimana appena trascorsa. Contro il Castelfidardo i biancocelesti giocano per vincere mettendo in campo impegno e tenacia.
Si nota subito che i ragazzi di Deogaratias hanno voglia di riscatto e al 15’ Straccia dal fondo prova a sorprendere Manfredi sul primo palo ma la palla esce. Risponde al 17’ il Castelfidardo con un pericoloso cross di Andrea Ruggeri, il quale aveva visto fuori dai pali Santarelli che si salva in angolo.
Ma nulla può al 23’ quando gli ospiti passano in vantaggio: lancio di Andreucci verso Bugiolacchi il quale dinanzi a Santarelli lo beffa infilando in rete. I locali reagiscono sfiorando il pari al 36’ con una perfetta triangolazione Eleuteri, Filipponi e Di Girolamo con quest’ultimo che mette la palla di poco sopra la traversa.
Nella ripresa i locali cercano il pari a tutti i costi: trascorrono trenta secondi, Straccia mette in mezzo per Di Girolamo il quale cicca la sfera ma la recupera in corsa Quondamatteo, in tuffo manda alto. E al 57’ Straccia viene sgambettato da Brillarelli in area. L’arbitro concede il rigore, dal dischetto Di Girolamo fredda Manfredi.
Si scuotono i biancoverdi con Ariel David Ruggeri e Marcoaldi, Santarelli fa buona guardia. Al 75’ il Castelfidardo torna in vantaggio. Difesa locale disattenta e Moretti ne approfitta. La partita si scalda. Il Porto d’Ascoli vuole pareggiare, Francucci viene fermato due volte in dubbio fuorigioco.
Proteste in campo e in panchina dove a farne le spese è Pezzuoli. Ma l’attaccante di casa all’86’ può esultare. In azione di contropiede, nel rincorrere la sfera, questa rimbalza scavalcando il portiere ospite sbagliando i tempi dell’uscita. Francucci riesce ad aggirarlo accompagnando il pallone in porta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 633 volte, 1 oggi)