MARTINSICURO – Sette appartamenti a Villa Rosa controllati dai Carabinieri di Martinsicuro e Alba Adriatica hanno portato a scoprire una decina di lucciole e viados che esercitavano la prostituzione in casa. L’operazione è stata mirata, in quanto i militari hanno agito in seguito all’identificazione di alcuni indirizzi sospetti reperiti attraverso alcuni giornali di annunci specializzati. Nove le ragazze extracomunitarie identificate mentre è stato arrestato un viado brasiliano per violazione della legge Bossi-Fini: il giovane infatti aveva a suo carico già un decreto di espulsone ma continuava a permanere sul territorio italiano.

Ulteriori verifiche sono in corso anche sui proprietari degli appartamenti, per accertare eventuali anomalie sui contratti di locazione stipulati con le ragazze.

In base a quanto stabilito dai Carabinieri, a Martinsicuro seguiranno a breve altre operazioni di controllo e verifiche di appartamenti effettuate con le stesse modalità.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.235 volte, 1 oggi)