Dal settimanale Riviera Oggi n.748

MARTINSICURO – La Regione Abruzzo stanzia quattro milioni di euro per arginare il fenomeno dell’erosione costiera  a Martinsicuro e Villa Rosa. L’intervento programmato nella città truentina rientra in un progetto complessivo di 20 milioni di euro di fondi Cipe destinati al ripascimento morbido e alle scogliere soffolte per arginare la furia del mare, e che interessa i Comuni di Pineto, Silvi, Montesilvano, Casalbordino e Vasto. A Martinsicuro gli interventi interesseranno la zona a nord di via Franchi, dove si realizzeranno tre pennelli perpendicolari alla costa, mentre 180 mila metri cubi di sabbia verranno impiegati per il ripascimento morbido del litorale, con interventi che si andranno ad aggiungere e a completare quelli già realizzati dalla precedente amministrazione Maloni e che quindi chiudono i lavori sull’arenile di Villa Rosa.

Presente in Regione anche un ulteriore progetto di 400 mila euro destinato al centro di Martinsicuro. Il finanziamento, ancora da assegnare, dovrebbe permettere di sistemare la zona nord della città, attraverso la chiusura dei varchi tra le scogliere e l’allineamento delle stesse barriere per ottenere una spiaggia dal profilo omogeneo. Attualmente infatti il litorale presenta tratti in cui ci sono problemi di insabbiamento, come ad esempio al porticciolo, e altri, situati a poche centinaia di metri più a sud, dove invece la spiaggia è arretrata di parecchio nel corso degli ultimi anni: un problema notevolmente sentito dai balneatori, che ogni anno sono costretti a ridurre il numero di ombrelloni.

Attraverso i finanziamenti regionali si presuppone che gli interventi che verranno realizzati andranno a sistemare in maniera definitiva il litorale riconsegnando alla città preziosi metri di spiaggia attualmente erosa dalla furia del mare.

Ma in vista della prossima stagione estiva nel corso dell’anno saranno diversi gli interventi che interesseranno anche il lungomare truentino. Dopo la riasfaltatura dell’intero tratto di passeggiata da Martinsicuro a Villa Rosa e l’estirpazione della siepe che costeggiava il lato ovest già eseguite, tra i prossimi interventi in programma ci sono la sistemazione dell’illuminazione pubblica – che dovrebbe essere migliorata e potenziata – e la realizzazione di un impianto fonico. E tra le intenzioni dell’amministrazione ci sarebbe anche quella di allargare la strada del lungomare, attualmente di dimensioni tali che la circolazione a doppio senso, considerando anche la presenza dei parcheggi su un lato, è soprattutto in estate piuttosto difficoltosa a causa dell’intenso traffico.

Ma la realizzazione del progetto si presenta piuttosto complessa: tra gli ostacoli principali da superare quello del reperimento dei fondi necessari, e l’attuazione di una serie di espropri di terreni appartenenti a privati.

Numerosi quindi gli interventi in programma sul litorale truentino , seppure con modalità e tempistiche diverse: tutti finalizzati a riconsegnare a turisti e residenti una spiaggia più ampia e un lungomare più funzionale e gradevole esteticamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.517 volte, 1 oggi)