Elezioni. Ho voluto pubblicare questo commento come disappunto perché ricalca in pieno un mio pensiero che ho più volte espresso. Aggiungo di mio una richiesta che completerebbe e migliorerebbe il concetto espresso da Piero Paniccia: non solo, non si dovrebbero chiedere favori personali ma dovrebbe essere anche vietato ai candidati chiedere voti in forma privata. Impossibile? Non lo sarebbe se l’elettore minacciasse di rendere pubblica la sua richiesta… privata. Sempre sullo stesso tema un encomio particolare va al Partito Radicale che manderà on line i curriculum vitae dei candidati. Dei quali spesso sono insignificanti per non dire pessimi. Aiuterebbe ad arrivare ad un voto più consapevole e molte cose migliorerebbero di conseguenza.
MONTEPRANDONE – A proposito di Ruggieri, sono d’accordo sia con “Pippo” che con “La Pasionaria” sui giudizi riguardanti gli aspetti politici del possibile candidato sindaco Orlando Ruggieri.
Non sono d’accordo nell’addossare colpe al PD di Centobuchi e di Monteprandone. Non vi è alcun calcolo “finissimo” e tantomeno “machiavellico” nello svolgimento delle primarie nel nostro territorio.
Le primarie, se si faranno, è perché ci saranno, se ci saranno, due o più candidati. È un obbligo statutario al quale non possiamo né vogliamo sottrarci.
Sull’obiettivo, aspetterei a giudicare. Siccome mi onoro di far parte di questo partito e sono uno dei componenti del Consiglio direttivo, posso rassicurare gli interlocutori di cui sopra che non siamo tutti capre e buoi al giogo del potere… ammesso che l’onorevole Ruggieri lo abbia.
L’obiettivo che il PD si pone nelle primarie è quello di proporre agli elettori il miglior candidato possibile.
La scelta verrà fatta dagli elettori del PD e se gli elettori sceglieranno il candidato Tizio piuttosto che Caio o Sempronio, quello sarà il ”miglior candidato possibile”.
Io auspico che le prese di posizione espresse dai ns. interlocutori, se sono aderenti al PD, vengano espresse anche nelle ns. sedi di partito dove tutti possono liberamente prendere la parola e tutti saranno ascoltati. Da noi il pensiero UNICO non esiste, per fortuna quel pensiero è storicamente superato.
Firmato Pluto
Anzi no, non posso firmarmi “Pluto”, “Pippo” o “Paperino” perché troppo facile è nascondersi dietro ad uno pseudonimo per esporre le proprie idee o criticare l’operato degli altri.
Cittadini di Monteprandone uscite allo scoperto, non abbiate paura, dite la vostra opinione apertamente e vedrete che anche i vostri amministratori in futuro saranno migliori.
E singolarmente… ai vostri amministratori, cittadini di Monteprandone, smettete di chiedere favori personali.
Chiedete i vostri diritti e sarete più rispettati
.
Firmato: Piero Paniccia

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 808 volte, 1 oggi)