SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora una volta la Samb, una squadra che milita pur sempre in Prima Divisione, con grossi problemi di infermeria è costretta ad allenarsi in campi sterrati, quasi melmosi come quello del pur mitico “Campo Europa”. A nostro parere è inconciliabile e scandaloso che ancora non si riesca a trovare una decente soluzione a questo problema.

Il “Riviera”, lo si sa, non attraversa certo un gran periodo di forma in quanto a terreno. Quindi la squadra o è costretta ad affittarsi”, cioè pagando, presso campi privati (sic!) quali il “Ciarrocchi” e il “Sabatino D’Angelo” o a rischiare le caviglie (è solo un miracolo che ancora non sia successo) come sul campo (per modo di dire) di via Santa Caterina (il campo Europa).

Detto questo alla seduta del giovedì, tra le file dei papabili per la trasferta di Ravenna, mancavano Moi, Titone, Cigan, Pippi, Tussi, Palladini. Potenzialmente tutti, tranne forse Pippi, hanno buone probabilità di recuperare per domenica. Infatti, per la maggior parte di essi, sono stati adottati provvedimenti “precauzionali” non essendo i disturbi di natura più seria.

Per Moi e Titone si tratta di smaltire un risentimento muscolare. Cigan è sfebbrato ma uscito un pò debilitato dall’attacco di tonsillite. Pippi si è sottoposto alla seconda ecografia che ha ribadito l’esito negativo della prima. Ma nel suo caso si prevedono ulteriori accertamenti visto che continua ad accusare disturbi. Palladini è alle prese con un affaticamento muscolare alla coscia sinistra che però non dovrebbe pregiudicare il suo impiego.

La stessa cosa vale per Tussi. Piccioni, tornato fresco e caricato dal “Master” di Coverciano ha schierato il solito 4-1-4-1 con Dazzi, Tinazzi, Bonfanti, Servi, Ferrini in difesa. Marino al posto di Palladini. A centrocampo Magnani, Olivieri, Forò, Morini e a far da ariete il “baby” Caselli.

Intanto sul fronte del caso “Varricchio” il presidente Gianni Tormenti, particolarmente irritato del fatto, ha dichiarato che, nel caso si riesca a produrre prove certe sulle dichiarazioni dell’attaccante padovano, non esiterà a richiedere il deferimento dello stesso alla Disciplinare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 974 volte, 1 oggi)