VAL VIBRATA – Trecentomila euro a venti comuni che nel 2006 hanno superato l’obiettivo fissato al 40% della raccolta differenziata: così la Regione Abruzzo ha deciso di premiare con un finanziamento quelle amministrazioni comunali che sono riuscite a rientrare nei parametri prefissati. Il provvedimento si inserisce nelle azioni previste dal nuovo Piano regionale di gestione dei rifiuti, varato con legge regionale 45 del 2007, che ha stabilito la priorità delle azioni finalizzate alla riduzione e al riciclo dei rifiuti urbani, stabilendo l’obiettivo di raccolta differenziata al 65% entro il 2011.

I comuni abruzzesi che beneficeranno dei finanziamenti regionali sono: Barete (3.136,87 euro), Capitignano (3.271,58 euro), Villa S.Angelo (2.121,72 euro), Castel Castagna (2.598,02 euro), Colonnella (16.814,98 euro), Martinsicuro (25.855,28 euro), S.Egidio alla Vibrata (15.565,41 euro), S.Omero (8.924,28 euro), Torano Nuovo (8005,76 euro), Cepagatti (47.197,40 euro), Collecorvino (27.038,67 euro), Manoppello (10.354,35 euro), Nocciano (3.008,93 euro), Tocco da Casauria (13.581,88 euro), Castel Frentano (19.249,42 euro), Cupello (7.762,04 euro), Fara San Martino (7.606,43 euro), Orsogna (19.687,23 euro), San Giovanni Teatino (53.374,92 euro), San Martino sulla Marrucina (4.844,83 euro).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)