SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Sicuramente S.A. , pregiudicata 40/enne con il “vizietto” dello scippo, ha pensato che qual carabiniere di quartiere ce l’abbia proprio con lei. Difatti è stato lo stesso agente che, dopo averla arrestata un mese fa per aver rubato argenteria in un negozio, nella serata di ieri sera, dopo le diciotto, l’ha di nuovo “pizzicata” mentre, con mano lesta, stava per imposessarsi di un marsupio lasciato imprudentemente sul sedile di una bicicletta da un signore 40/enne.

Non c’è voluto molto al solerte agente fermare l’intraprendente “Arsenio Lupin” in gonnella. La tasca con dentro contanti, carte di credito ed altro è stata riconsegnata al legittimo proprietario mentre la ladruncola è stata arrestata per “tentativo di furto” e quindi associata al carcere femminile di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 784 volte, 1 oggi)