SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di “sfondare” il muro di via Lombroso si parla da anni, ma per adesso tutto tace. Non temano gli abitanti della strada che si trova immediatamente ad est del Palazzo di Giustizia. Per sfondare intendiamo permettere il passaggio da via Lombroso a viale dello Sport, superando le questioni urbanistiche che finora hanno impedito una mossa così razionale per l’asfittica viabilità sambenedettese.
Non si può che definire come assolutamente logico, infatti, il collegamento fra via Piemonte e via Asiago, una zona dove si trovano tre grosse scuole, con viale dello Sport, dove si trova un’altra grossa scuola e lo stadio comunale.

Sarebbe un enorme beneficio per la zona di viale De Gasperi, che verrebbe alleggerita dal traffico, permettendo così finalmente di migliorare il trasporto pubblico, rendendo più conveniente e agevole usare l’autobus perché ci sono delle corsie preferenziali serie.
Superare il “muro” di via Lombroso permetterebbe anche di attuare quella che appare come una ottima ipotesi per la viabilità del centro, in particolare per il traffico diretto verso la stazione ferroviaria.
L’ipotesi è cambiare il senso di marcia in via Piemonte, via Ugo Bassi e via Gramsci. Le auto avrebbero così a disposizione un lungo rettilineo con senso di marcia da sud verso nord, che da viale dello Sport condurrebbe dritto in stazione. L’idea è allo studio del Comune e ne ha parlato il sindaco Gaspari nel corso di una recente assemblea pubblica nel quartiere Marina Centro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.443 volte, 1 oggi)