SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’importante manifestazione di solidarietà si è svolta nella mattinata del 18 ottobre, in municipio, quando Maria Désirée Basili, vicesegretario di Confartigianato Imprese Ascoli Piceno, ha omaggiato di un nuovo personal computer, messo a disposizione da Maen Computer, Maria Sellitti, direttrice della Comunità Educativa per Minori Santa Gemma, in seguito agli spiacevoli fatti occorsi domenica scorsa, il 13 ottobre.
Proprio alla vigilia della giornata dedicata al Santo Patrono della città, infatti, ignoti si erano introdotti all’interno dei locali dell’istituto per rubare alcuni strumenti indispensabili alle attività della comunità.
Sebbene un anonimo benefattore abbia immediatamente provveduto, nelle 48 ore successive al furto, ad acquistare nuovo materiale in sostituzione di quello rubato, la Confartigianato ha voluto compiere questo gesto per dimostrare, sottolinea la Basili, «il nostro riconoscimento al prezioso lavoro che da anni Santa Gemma svolge nei confronti dei minori». La stessa confederazione, la cui esposizione “Mostra Artigianarte” durante la festa di San Benedetto Martire era stata ospitata nei locali della casa famiglia, ha altresì devoluto al Santa Gemma i proventi derivanti dai biscotti artigianali venduti durante l’evento.
Chiude la cerimonia l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di San Benedetto Margherita Sorge: «Siamo particolarmente soddisfatti perché tutto questo sta a significare come l’amministrazione comunale, i commercianti e la cittadinanza tutta siano vicini al Santa Gemma che finalmente non è più percepito come un corpo estraneo alla città ma come una realtà profondamente radicata in essa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 854 volte, 1 oggi)