COLONNELLA – Affittava diversi suoi appartamenti sulla costa marchigiana e abruzzese a prostitute per lo svolgimento dell’attività. A seguito di una mirata attività investigativa finalizzata a reprimere lo sfruttamento della prostituzione e il favoreggiamento alla permanenza di immigrati clandestini sul territorio nazionale, è stato così arrestato dalle forze dell’ordine E.P. un quarantenne di Colonnella sorpreso proprio nell’atto di riscuotere l’affitto da uno dei suoi inquilini.

L’uomo, proprietario di numerosi immobili lungo la costa marchigiana e abruzzese, affittava a cittadini extracomunitari affinchè potessero effettuare l’attività di meretricio, esigendo compensi settimanali tra i 400 e i 500 euro pro capite.

Nel corso di un ultimo controllo all’interno di un appartamento di proprietà dell’uomo, gli agenti, fingendosi dei clienti in attesa di prestazioni sessuali, hanno fatto irruzione nell’abitazione e sorpreso E.P proprio nel momento in cui stava riscuotendo 500 euro di affitto da un cittadino brasiliano dedito alla prostituzione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.072 volte, 1 oggi)