NERETO – Videopoker illegali sequestrati in alcuni locali pubblici di Nereto e Colonnella in seguito ad un’operazione dei Carabinieri di Nereto nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio e di contrasto e di contrasto al fenomeno di giochi illeciti disposto dal Comando Provinciale di Teramo.

Sette gli apparecchi sequestrati (cinque a Nereto e due a Colonnella) e 28 mila euro di sanzioni notificate ai titolari dei due esercizi commerciali ispezionati. Dalle indagini effettuate dagli agenti, era infatti emerso che i videopoker in questione non risultavano censiti nell’apposito elenco tenuto dai Monopoli. In seguito a verifiche presso l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato è emerso che all’interno dei locali non risultava installato alcun tipo di apparecchio. In pratica i videopoker sequestrati a Colonnella erano stati programmati in maniera tale che seppure collegati non potessero inviare i dati ai terminali del Monopolio, mentre quelli a Nereto avevano i cavi totalmente scollegati, con la conseguenza che le relative giocate non potevano essere monitorate né sotto il profilo della liceità del gioco né sotto il profilo della tutela erariale.

Nei confronti dei titolari dei locali pubblici è scattata la segnalazione all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato e la notifica di una sanzione per aver installato e consentito l’uso di apparecchi da gioco non autorizzati o irregolari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 826 volte, 1 oggi)