ASCOLI PICENO – La Squadra Mobile della Questura ha denunciato in stato di libertà N.M. di 41 anni, residente a Nereto (TE), responsabile di un furto avvenuto nella notte del 28 settembre scorso presso uno chalet ubicato sul lungomare De Gasperi di Grottammare.

Nella circostanza erano stati asportati tre divani in vimini ed un tavolino, del valore complessivo di circa mille euro, posti sotto un gazebo all’esterno del locale.

Del tutto particolari le modalità con cui si è arrivati all’identificazione del malfattore: il proprietario dello chalet, infatti, aveva installato alcune telecamere di sorveglianza che avevano immortalato il ladro in azione.

Qualche giorno dopo, N.M. si è presentato come un comune cliente presso lo stesso chalet che aveva derubato, inconsapevole del fatto di essere stato ripreso dalle telecamere, ed è stato immediatamente riconosciuto dal proprietario. Questi ha immediatamente allertato una pattuglia della Polizia che ha proceduto a identificare l’uomo che è risultato, con sorpresa, l’insospettabile proprietario di un bar ubicato proprio a poca distanza dallo chalet.

La conferma definitiva che fosse proprio lui l’autore del colpo è stata accertata a seguito di una perquisizione domiciliare, delegata dalla Procura di Fermo ed eseguita nelle prime ore di venerdì mattina, presso l’abitazione di N.M. il quale, messo di fronte alle sue responsabilità, ha riconsegnato la merce trafugata che è stata poi riconsegnata al legittimo proprietario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.264 volte, 1 oggi)