MONTEPRANDONE – Anche una sconfitta può fare morale. Vale per la Troiani & Ciarrocchi Monteprandone, che mercoledì sera ha sfidato in amichevole la Pescara Pallamano, compagine di serie A2. I celesti, che si sono presentati in Abruzzo privi di Sciamanna (distorsione alla caviglia), Vecchione, Marco e Fabio Poletti e Consorti, hanno disputato un’ottima gara, confermando le buone cose fatte vedere in queste settimane di preparazione, propedeutiche al campionato al via sabato 8 novembre, quando al Colle Gioioso sarà ospite Interscafati.
Pescara ha faticato nel primo tempo, conclusosi non a caso 13-12, poi nella ripresa è riuscita a fare valere il maggiore tasso tecnico chiudendo i giochi sul 25-21. Scarto minino, dunque. La conferma che per Monteprandone è stato un buon test. Coach Pierpaolo Romandini è d’accordo: «Proseguiamo sulla strada intrapresa finora, quella dei progressi. Sono soddisfatto. Stiamo lavorando con la giusta intensità e l’impegno necessario per esordire nel migliore dei modi in campionato». Prima dello start la società celeste organizzerà almeno un’altra amichevole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 591 volte, 1 oggi)