SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Più di duecento chili di polpi congelati ( Octopus Vulgaris), per l’esattezza 26 pacchi corrispondenti a 262,700 chili, sono stati sequestrati mercoledì 15 ottobre dalla Capitaneria di Porto nella zona di Porto D’Ascoli. L’ingente quantitativo è risultato essere sotto-misura e quindi ancora allo stadio di novellame e quindi in contrasto con le regole comunitarie.

La confisca rientra nell’ambito dell’attività di polizia marittima finalizzate alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia di pesca che si traduce in una complessa operazione di vigilanza e di controllo interessando alcuni dei principali centri di stoccaggio del pescato presenti nell’ambito della provincia di Ascoli Piceno.

Della confisca è stata informata la Procura di Ascoli Piceno essendo stati rilevati fatti penalmente perseguibili durante l’espletamento del controllo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.211 volte, 1 oggi)