GROTTAMMARE – Venticinque serate fra cinema ed enogastronomia: è la proposta dell’associazione Culturale Cineforum Blow Up per l’anno 2008-09, che unirà la passione per il vino e il cibo agli interessi che ci muovono da sempre negli ambiti culturali e sociali, dal titolo “Cin Cin… Cinema! Parole, visioni e degustazioni alla scoperta di nuovi e antichi piaceri conviviali“, ogni venerdì sera dalle 21 presso la Sala Kursaal, ingresso gratuito con tessera F.I.C. (la tessera ha un costo di 5 euro), biglietti 3 euro.

«Con Cin cin… Cinema! – spiega il presidente dell’associazione Sergio Vallorani – vogliamo “decantare” attraverso venticinque serate lo spirito dei nostri luoghi, di chi li ha abitati e li vive ora, pur senza perdere di vista il resto del mondo: dai boschi dei vicini due parchi (Monti Sibillini e Gran Sasso-Laga) alle case coloniche delle colline calancose, dalle “senaite” che caratterizzano i nostri paesini e il loro contado, fino al litorale e al porto, in quest’angolo di Marche in cui come denti di pettine i crinali lambiscono il mare, fondendo cultura ed enogastronomia montanara e contadina a quella  marinara».

Alle degustazioni di vini e prodotti locali, guidate dai sommeliers, dallo staff dello Slow Food e dai produttori stessi, in alcune serate si affiancherà anche la figura dell’attore, con la collaborazione del Teatro Anna.

«Con i nostri ospiti – continua Vallorani – coglieremo le corrispondenze tra la settima arte e i piaceri della nostra tavola, affronteremo esperienze civili e sociali di associazioni che espropriano le terre alle mafie affidandone lavoro e frutti a persone oneste che amano la propria terra, cercheremo di capire come la globalizzazione e il consumismo potrebbero essere ridimensionati a fenomeni più umani legati al “terroir“, alla “decrescita felice” e alla consapevolezza di ciò che mangiamo e beviamo, ad un’educazione della terra quanto più armonica e steinerianamente bio-dinamica».

Un’operazione culturale realizzata con il patrocinio del Comune di Grottammare e della Provincia di Ascoli Piceno, in collaborazione con, tra gli altri, Slow Food, Vinea – Enoteca regionale delle Marche, Osteria Volante, Cin Cin Bar e Teatro Anna, oltre alle numerose aziende vitivinicole e gastronomiche del piceno.

Il primo appuntamento è per venerdì 17, alla Sala Kursaal, con una degustazione dei vini della cantina Carminucci di Grottammare. Alle 21,30 inaugurazione della rassegna con interventi di Cristina Bragaglia e Antonio Attorre (ingresso gratuito con tessera F.I.C.). Verranno presentati i libri “Sequenze di gola: cinema e cibo” (Edizioni Cadmio) e “Château Lumière. Brindisi ed ebbrezze al cinema” (Slow Food Editore). Saranno anche proiettati dei cortometraggi selezionati dallo SlowFood on Film Festival.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 834 volte, 1 oggi)