ANCONA – La Regione Marche attuerà entro il 2011, interventi per 61 milioni e 440 mila euro nel settore dei lavori pubblici. Lo ha stabilito la Giunta regionale, su proposta dell’assessore Gianluca Carrabs, che ha inviato in Consiglio, per l’approvazione, la proposta di programma triennale relativa agli interventi di competenza della Regione.

Le risorse finanziare, disponibili nel triennio, provengono dal bilancio regionale (30 milioni e 590 mila euro), da trasferimenti vari (7 milioni e 250 mila euro) e da entrate con destinazione vincolata (23 milioni e 600 mila euro).

Gli investimenti programmati riguardano: il Piano telematico regionale per lo sviluppo della banda larga (triennale, 27 milioni e 740 mila euro), la riqualificazione degli arenili nei comuni di Civitanova Marche, Fermo, Pedaso, Campofilone, Massignano e Grottammare (nel 2009, 11 milioni e 750 mila euro), la riqualificazione delle spiagge di Sirolo, Numana e Porto Recanati (nel 2009, 16 milioni e 100 mila euro), la protezione della falesia del San Bartolo, in località Fiorenzuola di Focara di Pesaro (nel 2009, 4 milioni di euro), la difesa del litorale di Mondolfo (nel 2009, 600 mila euro), il riallineamento delle scogliere nel litorale sud di Potenza Picena (nel 2009, per un importo di un milione e 250 mila euro)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 562 volte, 1 oggi)