ACQUAVIVA PICENA – Nonostante le difficoltà incontrate questa estate nel costruire la squadra, l’Acquaviva non si è persa d’animo. E finora i risultati stanno dando ragione. In cinque gare disputate, una sola volta è stata sconfitta ad opera della Vis Stella; le restanti partite si sono conclude con quattro pareggi.
Certo è che la classifica la posiziona in una zona ambigua ma, secondo la media inglese, avrebbe un più tre rispetto alla passata stagione. E questo non è poco. Se consideriamo che il quinto posto è lontano solo due lunghezze e quattro dal terzo, ciò la dice lunga sull’equilibrio di tale torneo.
Domenica la compagine di mister Mascitti ospiterà una delle candidate al titolo finale, il Pagliare. Quale miglior occasione per gli aranciocelesti di provare ad incamerare il primo successo tra le mura amiche? All’appello mancano proprio i tre punti casalinghi.
Il tecnico Mascitti dovrà fare a meno degli squalificati Spina e Casagrande. Se Traini dovrà scaldare bene i guantoni per impedire ai guizzi di Di Filippo di superarlo, Cicconi del Pagliare dovrà avere dei buoni riflessi per frenare la rapidità con la quale gioca l’Acquaviva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte, 1 oggi)