ANCONA – Un servizio di prevenzione, consulenza e assistenza sanitaria per gli studenti fuori sede. La giunta regionale nell’ambito dei “Criteri di ripartizione dei progetti speciali di competenza regionale – Fondo sanitario regionale dell’anno 2008” ha proposto al consiglio regionale, per la sua approvazione, il progetto speciale per il programma annuale di assistenza sanitaria agli studenti fuori sede delle quattro Università marchigiane (Università Politecnica delle Marche, Università degli studi di Macerata, Università degli studi di Camerino, l’Università di Urbino) e delle scuole di Alta Formazione Artistica e Musicale (Afam).

Le risorse per i rispettivi Ersu (Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario) ammontano a 80 mila euro complessivi. Sono previste attività di sensibilizzazione e informazione sulle problematiche giovanili, orientamento al corretto uso delle strutture socio-sanitarie pubbliche e private, colloqui facoltativi con personale qualificato. Oltre ai quattro atenei marchigiani (con 36.086 studenti fuori sede) potranno usufruire del servizio gli 895 studenti delle Afam di Ancona, Macerata, Pesaro e Urbino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 601 volte, 1 oggi)