PORTOGRUARO – Volti distesi per la vittoria (e i gol) finalmente arrivati. Visone, dovuto uscire anzitempo per un malanno muscolare, dice che «dopo il gol di Titone ci siamo sbloccati e la vittoria è stata frutto del nostro impegno settimanale. Io sicuramente non ci sarò contro il Padova ma credo che, ora che ci siamo sbloccati, i miei compagni non renderanno la vita facile al Padova che è, comunque, una grande squadra dura da battere. Il campionato comincia adesso? Noi abbiamo sempre fatto il nostro dovere ma i risultati del nostro impegno sono arrivati solo adesso. Sono uscito per la riacutizzazione dello stiramento al flessore della coscia destra».
«Il Portosummaga ha giocato bene fino al gol di Titone – spiega il portiere Dazzi – e mi ha fatto un’ottima impressione, il gol subìto lo vorrei rivedere perché ho il sospetto di un fuorigioco. Dopo il gol nostro la partita è cambiata: questa è la vera Samb, quella che ogni giorno vediamo in allenamento, Vorrei rimarcare la grande prestazione della difesa, in particolar modo di Bonfanti e di Pisano che non penso abbia mai giocato in quel ruolo».
Moi è stato autore di un’altra grande prestazione: «Una vittoria importantre che ci serve soprattutto per riportare i tifosi allo stadio domenica prossima. Abbiamo dimostrato di essere una vera squadra come a Ferrara, nonostante che in Emilia perdemmo. Sono contento soprattutto per Pippi che si è sbloccato».
Titone è stato autore di un grande gol, oltre che il primo in campionato della Samb: «E’ stata una bella vittoria nonostante i problemi che abbiamo avuto in settimana. Adesso dobbiamo cercare di vincere in casa. La vitoria di oggi era importante poiché ci permette di risalire la classifica. Dopo il gol di Abate, la partita è cambiata poiché loro si sono aperti e ci hanno eprmesso di ripartire in contropiede. Mi sono trovato molto bene con Tinazzi con il quale ho fatto numerose ripartenze».
L’eroe di giornata, ad ogni modo, è stato il centravanti Pippi: due gol, un rigore procurato, una rete annullata: «Ero sotto esame e questo è normale per un attaccante che non segna ma, nonostante ciò, ero molto tranquillo e sereno. Questa vittoria ci permette ora di lavorare con serenità. Io sono soprattutto un attaccante di sponda ma mi adatto a qualsiasi ruolo pur di giocare. Il mio record è di 16 gol con il Bellaria in serie C2».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.322 volte, 1 oggi)