CUPRA MARITTIMA – Tra i vari punti all’ordine del giorno del consiglio del 9 ottobre, uno ha visto l’approvazione da parte di maggioranza e minoranza. Si tratta della mozione per il mantenimento delle preferenze alle Elezioni Europee e loro reintroduzione alle elezioni del Parlamento italiano.

La mozione è stata presentata dal sindaco Giuseppe Torquati e promossa dall’Udc. Ecco cosa diceva la mozione: «Già in occasione delle lezioni politiche i cittadini sono privati della possibilità di scegliere i loro Parlamentari e tale scelta è affidata esclusivamente ai leader di partito che hanno il potere di compilare le liste e determinano anche l’elezione dei Parlamentari». E ancora:« Lo svolgimento delle lezioni politiche dal 1994 ha, di fatto, modificato la Costituzione spostando il baricentro istituzionale dal Parlamento al Governo, attraverso l’indicazione diretta del Presidente del Consiglio nella scheda elettorale, privilegiando un modello leaderistico rispetto ad una democrazia fondata sui partiti».

Il sindaco Giuseppe Torquati ha evidenziato la grave limitazione della libertà di scelta da parte dell’elettore che, a suo avviso, disaffezionarsi al voto così da scendere alle misere percentuali di votanti che già si registrano in altri paesi.

Il sindaco Torquati ha riportato anche la sua esperienza personale vissuta in qualità di candidato sottolineando l’aspetto fortemente negativo rappresentato dal fatto che, al termine di una impegnativa e stressante campagna elettorale, non ha avuto neppure la soddisfazione di conoscere il numero dei consensi ottenuti. «La legge – ha sottolineato il sindaco Torquati – va assolutamente cambiata altrimenti ci si avvia verso una “dittatura” mascherata di democrazia e una forte decadenza della qualità e delle capacità del parlamento Italiano».

La mozione è stata votata all’unanimità anche dalla Minoranza mentre due componenti della Maggioranza, Gualano e Croci, si sono assentati prima del voto.

La mozione è stata approvata anche dal Partito Socialista che, pur non facendo parte del Consiglio, ha fatto pervenire l’adesione e il totale appoggio alla mozione dell’Udc.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 794 volte, 1 oggi)