SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Una vecchia struttura ospedaliera nel centro storico del Comune di Sant’Egidio verrà recuperata e ristrutturata grazie ad un accordo di programma tra amministrazione comunale, Asl e Provincia di Teramo. La riqualificazione dell’edificio, costruito 50 anni fa e mai portato a termine. È stato oggetto di un incontro che si è tenuto mercoledì 8 ottobre tra il sindaco di Sant’Egidio Stefania Ferri, il vicepresidente della Provincia Giulio Sottanelli e il direttore generale della Asl di Teramo Mario Molinari. La struttura, infatti, è di proprietà dell’azienda ospedaliera teramana che l’ha inserita fra i beni alienabili; il Comune di Sant’Egidio è interessato al recupero urbanistico dell’area mentre la Provincia è la proprietaria della strada (Sp 14) sulla quale dovrebbe essere realizzato uno svincolo con rotatoria per migliorare accesso e viabilità.

«L’incontro si è concluso con la piena disponibilità a procedere ad un eventuale accordo di programma – ha dichiarato Stefani Ferri – e con l’impegno assunto da ciascuna delle parti coinvolte a mettere in atto tutte le procedure necessarie per una rapida ed efficace soluzione».
«E’ un’iniziativa che incontra il pieno appoggio della Provincia – ha proseguito Giulio Sotanelli – si tratta di una soluzione che migliora nettamente sia il profilo socio urbanistico del centro storico del Comune sia la transitabilità e la sicurezza della nostra strada provinciale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 335 volte, 1 oggi)