SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Tormenti avrebbero già contattato Marco Mongardini, attuale presidente dell’Arquata Calcio (squadra di Seconda Categoria) nonché in passato con incarichi dirigenziali nel Savona e nella Pro-Vercelli.

Secondo un organo di stampa on-line (Quelliche.Net) avrebbe dichiarato testualmente: «Sono stato contattato dai Tormenti, sì, sono disponibile a rilevare la Sambenedettese. Torneremo a rivederci ma intanto tramite i miei legali si farà un’analisi della società per conoscere la situazione economica. Se l’operazione andrà a buon fine mi attiverò presso alcuni club di serie A per prendere in prestito dei giocatori e rinforzare immediatamente la squadra».

Nell’articolo Mongardini è descritto come persona avente una singolare passione per “le squadre di mare”. Anche se, fin qui, delle tre con le quali ha avuto a che fare ovvero Pro Vercelli, Arquata, Savona, solo quest’ultima risulta bagnata dalle acque. E della quale dichiara, secondo lo stesso articolo: «Savona mi è rimasta nel cuore. Mi piace la città, il suo porto, la gente, la tifoseria che è calda come poche altre».

Avrebbe anche una spiccata tendenza per le squadre dal tifo “passionale” e l’autore dell’articolo alla fine si chiede: «Non sembra il ritratto della Samb?» Inutile dire che la notizia sta già facendo il giro di tutti gli ambienti sportivi rossoblu ed i commenti si sprecano. Se da una parte molti lo vedono già come quello che potrebbe far risorgere la Samb altri, memori di certe passate esperienze, aspettano di saperne qualcosa di più. Proveremo a farlo anche noi.

Intanto, alleghiamo al presente articolo una pagina in Pdf del Secolo XIX del 4 marzo 2005, con una intervista a Mongardini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.002 volte, 1 oggi)