COLONNELLA – Vita sempre più difficile per i clienti delle prostitute che frequentano la strada della Bonifica del Tronto. Da martedì 7 ottobre anche il Comune di Colonnella ha emesso l’ordinanza che vieta le contrattazioni sessuali sul territorio comunale. Come per il limitrofo comune di Controguerra, antesignano un anno fa del provvedimento, anche in territorio colonnellese le multe per i contravventori saranno salate: 400 euro per coloro che saranno sorpresi dalle forze dell’ordine a trattare con le lucciole per strada.

Un provvedimento dunque che il sindaco Marco Iustini ha deciso di applicare per cercare di arginare il fenomeno della prostituzione lungo il tratto di provinciale che rientra nel territorio comunale e che causa notevoli disagi anche nella contrada di San Giovanni, dove di notte le prostitute si spingono fin quasi sotto il centro abitato.

Accanto all’ordinanza il primo cittadino ha deciso inoltre di istituire uno sportello informativo di cui i cittadini potranno servirsi per segnalare situazioni illecite alla Polizia Municipale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.397 volte, 1 oggi)