SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Diretta web di un pomeriggio concitato alla ripresa degli allenamenti dopo il pareggio casalingo con il Lumezzane
ORE 16,20 La Samb nella bufera: non bastava la classifica pessima, ci si mettono anche violente polemiche che investono in pieno la società. Nel momento in cui scriviamo al Riviera delle Palme è ancora in corso un incontro alla presenza del presidente Gianni Tormenti, l’allenatore Enrico Piccioni e alcuni giocatori, tra cui sicuramente Ottavio Palladini.
Fabio Tinazzi, innanzitutto, capitano della Samb, è stato messo fuori rosa a tempo indeterminato per le dichiarazioni rilasciate ad alcuni tifosi, fuori dai cancelli del Riviera, dopo la partita contro il Lumezzane, in cui avrebbe lamentato la latitanza della società negli ultimi mesi.
L’allenamento, di fatto, non si è svolto, perché alle 16,30 i giocatori sono ancora negli spogliatoi, a parlare presumibilmente con Tormenti. Il rischio è quello di una clamorosa rottura (lo scriviamo con il beneficio d’inventario), perché alle 16,20 mister Piccioni, Tinazzi e Palladini sono usciti dallo stadio (i cancelli sono chiusi sia per lo sparuto gruppo di tifosi, sia per i giornalisti). Tinazzi ha confermato la sua esclusione, mentre Palladini ha dichiarato di non capire la decisione, presa in un momento del genere, poiché non la ritiene saggia. C’è da verificare se i giocatori non si stanno allenando per solidarietà con Tinazzi.
Seguono aggiornamenti in tempo reale.

ORE 16,30 LE DICHIARAZIONI DI PICCIONI L’allenatore della Samb si è incontrato con la stampa, costretta fuori dai cancelli del Riviera, ed è tornato sulle sue dichiarazioni post-partita: «Non sputo nel piatto dove mangio, intendendo con questo anche il pubblico rossoblu. Le mie parole non volevano sortire l’effetto di dividere la tifoseria, anzi, volevo che in questo modo il pubblico ci aiutasse a far reagire la squadra»

ORE 17 TIFOSI E NATALI Arriva il direttore sportivo della Samb Maurizio Natali, il quale sceso dall’auto viene avvicinato da un nutrito gruppo di tifosi giunto al Riviera delle Palme. I supporter con modi molto civili chiedono delucidazioni sul momento che sta attraversando la squadra. Natali, in  evidente difficoltà, dice di essere convinto della buona intelaiatura di questa Samb e chiede ai tifosi di pazientare, ricevendo non urla ma risate di scherno. Attualmente la squadra è ancora chiusa negli spogliatoi con allenatore, vice allenatore e con ogni probabilità presidente, visto che la sua auto è parcheggiata all’entrata delle tribune centrali. A questo punto, data l’ora, sembra molto difficile che la squadra possa recarsi in un campo vicino e perdurando il tempo di attesa non è improbabile che l’allenamento per oggi salti.

ORE 18 INIZIA ALLENAMENTO Comincia la seduta di allenamento, a campo e a ranghi ridotti (minisquadre di 8 contro 8, si gioca su metà del campo). Dell’allenamento non fanno parte Tinazzi e Palladini che fanno sgambatura a parte, oltre che Ferrini, che ha ancora i postumi della contrattura rimediata domenica.

ORE 18.10 Mentre i giocatori stanno lavorando sul campo il D.s. Natali è già da un’ora negli uffici dello stadio a colloquio con i quadri dirigenziali della società tra cui il presidente Tormenti. Intanto il gruppo di tifosi a cui è stato finalmente dato l’accesso allle tribune assiste in un silenzio quasi rassegnato la seduta di allenamento.

ORE 18,30. Esce il presidente Tormenti e si reca alla macchina per prendere un documento. La faccia sembra quella di una persona tesa allo spasimo. Rientra poco dopo senza proferire parola se non un saluto educato ad un paio di persone che si trovano sulla scalinata d’ingresso alla tribuna centrale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.166 volte, 1 oggi)