MONTEPRANDONE – Asteria, l’Istituto per lo Sviluppo Tecnologico e la Ricerca Applicata con sede a Centobuchi, assieme con gli altri centri di trasferimento tecnologico regionali sotto il coordinamento della Società di sviluppo della Regione Marche (Svim), torna a partecipare agli Open Days di Bruxelles, prestigioso appuntamento annuale in cui si riuniscono i protagonisti della politica regionale, sia a livello locale che europeo, per discutere in materia di politiche di sviluppo regionale.
L’evento, organizzato dal Comitato delle Regioni e dalla Direzione generale politica regionale della Commissione europea aprirà i battenti oggi, 6 ottobre, nella città belga e vedrà la Regione Marche, una delle 217 regioni e città distribuite in 32 stati selezionate come partner ufficiali, gestire assieme a Svim, in qualità di soggetti attuatori dell’iniziativa relativa alle attività della Misura 1.5 “Marketing di area, promozione del territorio e internazionalizzazione” del Docup Ob.2 anni 2000 – 2006, uno stand nel villaggio tematico “Ricerca e Innovazione e talento di attrarre” all’interno degli spazi messi a disposizione dal Comitato delle Regioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)