SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Trenta i pittori iscritti a partecipare e cinquanta le opere complessivamente presentate, per un evento dedicato alla semplice memoria e alle emozioni del vissuto e della realtà cittadina. Questo il 1° Concorso grafico-pittorico per dilettanti bandito dal Circolo dei Sambenedettesi sul tema “San Benedetto del Tronto: luoghi del paesaggio cittadino tra memoria, realtà o visioni ideali”, che ha voluto sensibilizzare i giovani a una visione critica del paesaggio urbano, con le bellezze e le contraddizioni proprie di ogni città. Venerdì 3 ottobre, nel salone d’ingresso dell’Hotel Calabresi, è stata inaugurata la mostra delle opere che hanno partecipato alla selezione.
I dipinti sono stati valutati da una giuria di livello, costituita dallo scultore Paolo Annibali, dall’artista grafico Fabrizio Mariani e dallo storico dell’arte Massimo Papetti, che ha scelto per il primo, secondo e terzo premio rispettivamente “Viale Marinai d’Italia” (acrilico e bitume su tavola) di Nima Tayebian, “Via Montebello” (Olio su tela) di Carlo Strazzella, “Ruggine – Il porto di notte” (Olio su tela) di Franco Pompei.
Menzioni speciali sono andate a Ruggero Capriotti per “Il faro”, a Maria Pia Cascarilli per la ceramica “Concordia”, a Patrizia Panzera per “Faro”, a Emilia Bruni per “Pasca-pescato”, a Luigina Costanzo per “Ieri e oggi”.
All’inaugurazione, ha partecipato un numeroso pubblico, che ha ammirato la molteplicità dei punti di vista negli scorci paesistici, la varietà degli stili e alle ricche armonie cromatiche del percorso espositivo.
Presente anche l’assessore alla cultura Margherita Sorge che ha molto apprezzato la qualità dei dipinti, congratulandosi con gli autori e promettendo a tempo debito un’esposizione nei locali della Palazzina Azzurra dove le opere pittoriche rappresenteranno di fatto un omaggio a San Benedetto.
La mostra resterà aperta al pubblico fino a venerdì 10 ottobre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 713 volte, 1 oggi)