VAL VIBRATA – Diminuiscono i reati nei Comuni della fascia costiera. Un trend positivo per la stagione 2008 rilevato in base ai dati del “Piano di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva” attuato dalle forze dell’ordine.

Rispetto al 2007, nella stagione estiva appena conclusa si sono registrate nelle località costiere un -17,65% di rapine (da 17 a 14), -8,39% di furti (da 1227 a 1124), -6,67% di truffe (da 30 a 28), per un numero complessivo di reati che è sceso dai 1958 del 2007 ai 1778 del 2008.

Nello specifico ogni Comune della costa ha registrato un calo dei rati commessi sul territorio: Martinsicuro -4,52% (da 376 a 359), Alba Adriatica -7,28% (da 316 a 293), Tortoreto -9,52% (da 231 a 209), Giulianova -1,70% (da 294 a 289), Roseto -22,97% (da 344 a 265), Pineto -8,24% (da 170 a 156) Silvi -8,81% (da 227 a 207).

«Sono risultati –  ha dichiarato il Prefetto Di Camerino  – che premiano l’impegno profuso, con spirito di abnegazione e spiccato senso del dovere, dalle Forze di Polizia, che hanno garantito comunque, nonostante la negata assegnazione delle unità di rinforzo richieste, una estate tranquilla ai teramani ed a tutti coloro che hanno scelto la nostra provincia come meta di vacanza».

Il piano di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva per il 2008 era stato inizialmente penalizzato dal diniego del Ministero dell’Interno alla richiesta della Prefettura di Teramo di avere 15 unità di rinforzo per la Polizia di Stato e 18 unità per i Carabinieri, utili per istituire nel primo caso, il Posto di Polizia stagionale a Roseto degli Abruzzi e, nel secondo, per integrare gli organici dei Comandi Stazione dislocati sul litorale. Alla provincia di Teramo erano state assegnate dal primo luglio al 31 agosto solo due pattuglie ippomontate (composte da due unità ciascuna) e due Stazioni Mobili per Alba Adriatica e Giulianova.

Nonostante le premesse quindi, gli obiettivi prefissati sono stati comunque raggiunti, anche grazie al potenziamento dei servizi di controllo e prevenzione effettuati nei mesi di luglio e agosto che hanno portato per i Carabinieri: a 683 servizi preventivi effettuati (in aggiunta alle attività svolte dal nucleo Radiomobile e dai Nuclei operativi) e a 114 servizi di ordine pubblico; per la Guardia di Finanza: ad oltre 300 interventi effettuati (di cui 61 in tema di stupefacenti, 10 per pirateria audiovisiva, 25 per contraffazione marchi, 10 contro il lavoro nero, 44 per controlli scontrini e ricevute fiscali, 8 per controlli distributori carburanti), al sequestro di 448 grammi di hashish, di 3108 cd e dvd, di 10.144 articoli vari contraffatti; per la Questura: al ritiro di 30 patenti e di 53 carte di circolazione, a 16 servizi di vigilanza stradale con autovelox, a 384 con apparecchi precursori di alcool e a 27 con etilometro.

Rilevante  infine è stata anche l’attività svolta dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova e dai dipendenti Uffici Marittimi di Martinsicuro, Tortoreto, Roseto degli Abruzzi e Silvi, nell’ambito della campagna “Mare Sicuro 2008“. I servizi di pattugliamento e vigilanza lungo le spiagge ed in mare hanno impegnato 40 unità. Le operazioni di soccorso a mare sono state 25, mentre 21 sono state le persone tratte in salvo.

Più in particolare i militari del Corpo delle Capitanerie di Porto hanno effettuato: 675 interventi per prevenzione inquinamento, 723 in materia di pesca, 340 in tema di diporto, 934 ispezioni del demanio, 1055 verifiche presso stabilimenti balneari, 704 accertamenti ambientali, 112 controlli sul rispetto delle ordinanze di polizia marittima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)