SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Arriva quasi in contemporanea alla notizia di altri 600 mila euro di soldi pubblici destinati a strutture della nuova provincia di Fermo: i ragazzi dei meet-up rispettivamente di San Benedetto ed Ascoli Piceno nei giorni scorsi, intorno al 29 settembre, hanno stampato e regolarmente affisso in vari paesi della zona dei manifesti contro la nuova provincia.

Nel manifesto, che può essere letto integralmente nelle immagini che pubblichiamo a lato, si legge: «Si lodano, si ringraziano da soli anche quando non ce n’è motivo o quasi, ma sarà il caso di ricordare loro che questa brillante operazione costerà alla provincia di Ascoli oltre 16 milioni di euro?», concludendo poi che «noi esponenti della cosiddetta “antipolitica” chiediamo scusa ai cittadini della vecchia provincia per non essere riusciti a fermare questa scellerata divisione».

La curiosità è che dopo un paio di giorni dalla regolare affissione dei manifesti (tramite tassa pagata), questi sono stati strappati. Ovviamente da chi non ci è dato di saperlo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.063 volte, 1 oggi)