COSSIGNANO – «Con poche parole desidero manifestare i miei sentimenti di affetto e di riconoscenza a tutti i nonni e le nonne di Cossignano per il ruolo svolto all’interno delle loro famiglie e della comunità in generale, per le emozioni di amore e di tenerezza che riescono a suscitare nei nipoti attraverso il loro affetto spontaneo ed incondizionato».

Così il sindaco Roberto De Angelis saluta la ricorrenza della “Festa dei Nonni”, istituita con legge n. 159 del 31 luglio del 2005, per celebrare quel rapporto particolare che lega tutti i bambini – almeno quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerli – ai loro “grandi genitori”.

«Affetto incondizionato, coccole, insegnamenti, protezione e, quasi sempre, qualche regalo in più, che vale i rimproveri di mamma e papà, sono le caratteristiche di questo “legame” speciale. Il giorno scelto per festeggiarli non è casuale: il 2 ottobre infatti è la ricorrenza liturgica dedicata agli Angeli Custodi, e chi meglio dei nonni può svolgere questo compito? La giornata a loro dedicata é il riconoscimento ufficiale del loro valore sociale, ma soprattutto della loro insostituibile funzione educativa, affettiva, culturale e personale nei confronti dei nipoti, che in poco tempo ha riscosso un unanime consenso».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)