SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Processo Persico, sono cinque le persone condannate per omicidio colposo; due gli assolti.
La sentenza di primo grado è stata letta dal giudice Giuliana Filippello nella tarda mattinata di martedì.
Un anno di reclusione ciascuno per Nicola Di Nicola e Massimo Pulcinelli, rispettivamente amministratore delegato della Cosmos, ditta proprietaria dell’immobile Bricofer dove trovò la morte il piccolo Alessio Persico e amministratore della ditta locataria della struttura.

Due anni di reclusione ciascuno per Giuseppe Nobilioni (titolare dell’impresa di costruzioni che eseguì i lavori), Martiniano Martinelli, (direttore dei lavori nominato dalla Cosmo), Giacomo Ulissi (responsabile della sicurezza del cantiere).

Le pene sono state sospese alle condizioni di legge.

Assolti per non aver commesso il fatto gli altri due rinviati a giudizio, Riccardo Riccardi (geometra della Cosmo e sovrintendente dei lavori) e Riccardo Aureli (geometra dell’impresa Nobilioni).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.222 volte, 1 oggi)