Da Riviera Oggi numero 744

CUPRA MARITTIMA – Si allungano i tempi di riqualificazione del centro urbano cuprense. Lo scorso inverno infatti iniziarono i lavori con la promessa di una conclusione per i primi di giugno. Mentre la bella stagione si avvicinava sempre di più, sempre più lontano era invece l’orizzonte della fine dei lavori. I rallentamenti sono stati dovuti al rifacimento non previsto dei sottoservizi, trovati tutti in pessime condizioni. Il Comune, scusandosi per il disagio procurato ai cittadini, agli esercizi commerciali e ai turisti, decide, per quanto riguarda Piazza Possenti e Via Galilei, di effettuare un’asfaltatura provvisoria e di rimandare il rifacimento del manto stradale a settembre.

Settembre però è ormai arrivato da tempo e in Piazza Possenti non si vede l’ombra di una ruspa. Spiega l’assessore ai lavori pubblici Aurelio Ricci: «Il rifacimento della strada doveva riprendere la scorsa settimana ma ciò non è avvenuto per un contrattempo della ditta che ha in appalto i lavori». Si tratta della FraMar di Teramo. Prosegue Ricci: «In questi giorni è previsto infatti un incontro con loro per stilare un programma per i lavori, che riprenderanno appena sapremo qualcosa. Siamo comunque in costante contatto con la FraMar, che deve provvedere anche all‘ampliamento del palazzo municipale».

Infatti la riqualificazione del centro urbano e l’ampliamento del palazzo municipale rientrano nello stesso progetto, realizzati da Pietro Montenovo e da Luca Vagnoni dell’ufficio tecnico del comune di Cupra. Il tutto dovrebbe terminare entro giugno 2009 e costerà all’incirca 475 mila euro.

COME SARÀ LA NUOVA PIAZZA Per il futuro di Piazza Possenti e di via Galilei sono stati utilizzati materiali come travertino e ciottolato. Nell’area della piazza saranno inserite alcune parti in materiale translucido. Queste parti della struttura saranno visibili anche di notte e andranno a creare dei giochi di luce e d’acqua. Non resta dunque che attendere per la realizzazione di un progetto che modificherà l’apetto del centro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 591 volte, 1 oggi)