MASSIGNANO – Nella nottata di martedì il proprietario di una villetta a Massignano, dopo aver udito rumori sospetti provenienti dall’ingresso, si accorgeva che qualcuno stava tentando di forzare la serratura dell’ingresso.

Senza pensarci su due volte avvertiva prontamente i Carabinieri accendendo immediatamente tutte le luci dell’appartamento. A quel punto i potenziali ladri, senza ulteriore indugio, si davano immediatamente alla fuga. Nella successiva ricostruzione dei fatti davanti alle forze dell’ordine la scampata vittima dell’intrusione riferiva di aver intravisto tre individui.

A detta degli agenti dell’Arma sono probabilmente gli stessi che, poco dopo il primo tentativo andato a vuoto, si ripetevano ai danni di un’altra casa ubicata poco distante. Questa volta la banda riusciva ad entrare tramite un ingegnoso sistema che consiste nel praticare un foro vicino alla maniglia e da qui, con un ferro, riuscivano a girare la stessa aprendo la porta.

I ladri, usando molta più cautela che nel primo tentativo, sottraevano contanti e oggetti preziosi per un importo di circa duemila euro come denunciato dallo stesso proprietario che si è accorto del furto solo nella prima mattinata quando ha fatto l’amara scoperta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.253 volte, 1 oggi)