SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il valore dell’attività sportiva quale strumento di formazione dei giovani e la cultura dello sport nella scuola italiana: saranno questi i temi affrontati nell’incontro interregionale (Marche e Abruzzo) “Obiettivo Sport: Star bene con sé e con gli altri” di giovedì 25 e venerdì 26 settembre, a San Benedetto, nell’aula Magna dell’Itc “Augusto Capriotti”. Dalle ore 9, si incontreranno i docenti della Scuola Primaria e di Educazione Fisica delle medie e superiori, gli operatori di promozione sportiva, i rappresentanti delle Federazioni e Società sportive, gli Enti Locali e le famiglie. La manifestazione si concluderà venerdì 26 al Campo d’Atletica dove dalle 10 alle 13 si esibiranno i giovani atleti della Asd “Collection Atletica Sambenedettese”, gli allievi della world sporting academy di Jean Carlo Mattoni e di altre società e scuole aderenti.

L’iniziativa è realizzata dal team istituzionale costituito dall’ Itc “Augusto Capriotti”, la Helios “planet”, il CONI-Comitato Provinciale di Ascoli Piceno, l’ Ordine dei Giornalisti delle Marche, l’Associazione “Progetto scuola – Informazione dei giovani dell’appennino tosco-emiliano”, l’ASD “Collection Atletica Sambenedettese”, con la collaborazione del Coordinamento Educazione fisica – Ufficio Scolastico Provinciale di Ascoli, scuole, società sportive, Enti locali.
Patrocinano l’evento la Provincia di Ascoli, l’assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Marche. Direttore dell’incontro è la sociologa Giuditta Castelli, il presidente del Comitato Scientifico Aldo Sabatucci (presidente del Coni – Comitato Provinciale di Ascoli), moderatori i giornalisti Emiliano Corradetti e Gilda Luzi.

«Fra gli obiettivi che l’incontro intende perseguire – spiega l’organizzatrice Giuditta Castelli – attraverso un patto solidale tra mondo dello sport, scuola, enti locali e associazionismo, ricopre un ruolo determinante la promozione della cultura dello sport e dell’attività motoria nella scuola italiana in correlazione all’educazione alla salute, all’educazione ambientale, all’integrazione multietnica, all’educazione, alla convivenza democratica e alla legalità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.075 volte, 1 oggi)