SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Gara disastrosa, non me l’aspettavo». In queste parole si legge tutta l’amarezza di mister Deogratias dopo la sconfitta casalinga del suo Porto d’Ascoli nel match contro il Porto Potenza.
«Sono deluso dalla prestazione della squadra eppure in settimana ci eravamo allenati bene – ha proseguito – Non siamo certo i primi della classe ma nemmeno quelli di sabato scorso. Interverrò psicologicamente sui miei ragazzi, a livello motivazionale».
Mercoledì i biancocelesti, privi di molti titolari per motivi lavorativi, disputeranno il secondo turno di Coppa Italia a Comunanza contro i padroni di casa di mister Mora. Sabato, invece, saranno di scena a Torre San Patrizio nel confronto con la Torrese.
«Mi aspetto una mentalità diversa per questa gara. Ci vuole spirito di squadra, più cattiveria. Non dobbiamo arrenderci alla prima difficoltà. Ho dato a tutti la possibilità di giocare e mettersi in mostra, ma da ora si cambia registro. Scende in campo chi è motivato» ha concluso il tecnico.
BORSINO: per Marinelli, uscito zoppicante a metà del primo tempo, si tratta di un leggero stiramento al collaterale del ginocchio. Fra una ventina di giorni torna disponibile. Pezzoli, anch’esso anzi tempo nello spogliatoio, ha preso una botta ma nulla di preoccupante. Castiglione e Di Girolamo salteranno il match per squalifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)