OFFIDA – La campagna di Legambiente per la scoperta e la tutela del patrimonio artistico minore, Salvalarte, cerca di coniugare la salvaguardia del patrimonio culturale e il turismo sostenibile. L’appuntamento è per martedì 23 settembre alle ore 12 presso la Sala Consiliare del Comune di Offida

Per la XIII edizione Legambiente ha scelto di attraversare l’Italia in bicicletta e in treno insieme alla Fiab, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per scoprire le quasi trentanove opere d’arte da sottrarre all’abbandono. Un viaggio lungo due mesi che ha già toccato Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e ora attraverserà le Marche.

Martedì 23 settembre, Salvalarte sarà a Offida per presentare in conferenza stampa l’anteprima della giornata di studio dal titolo: “Patrimonio culturale e sviluppo sostenibile del territorio”, per fare il punto della situazione a un anno dalla firma del Protocollo d’intesa “Museo e Territorio”, siglato da Regione Marche, Provincia di Ascoli, Legambiente Marche, CNA Marche, Coldiretti Marche e rete dei Museipiceni.
L’orario di inizio del convegno invece è fissato sempre nella giornata di martedì 23 ma alle ore 15, presso il Teatro Serpente Aureo di Offida.

Le iniziative organizzate da Legambiente per la tappa marchigiana sono naturalmente aperte a tutti i cittadini che vorranno partecipare, prendendo parte alle visite guidate previste oppure inforcando la bici per seguire la squadra di Legambiente nel viaggio lungo la Regione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)